giovedì 29 agosto 2013

Riunione raccontata

Chiaramente la prima riunione dei genitori a scuola di Eleonora è stata programmata per lo stesso giorno in cui io sono dovuto andare in giornata a Berlino. È toccato quindi ad Anette andare e poi farmi il riassunto, che in realtà è stato quasi come esserci visto che ha meticolosamente annotato tutto. Mi è spiaciuto però perdermi il video che la maestra ha girato durante una lezione e che ha dato modo di vedere come si comportano i bimbi in classe.

La novità di quest'anno è che ad ogni allievo avrà del tempo e delle risorse per approfondire una materia a scelta ogni settimana. Devo ammettere che non ho capito bene i dettagli di questa cosa, ma mi piace questa responsabilizzazione a scegliere individualmente qualcosa da approfondire.

Per quanto riguarda religione c'è una specie di par condicio, nel senso che vengono festeggiate le feste cristiane (quindi Santa Lucia è lei e non un'altra figura e a Natale si festeggia la nascita di Gesù), però viene dedicato lo stesso tempo a conoscere tutte le religioni principali, impareranno quindi ad esempio qual'è in periodo del Ramadan e cos'è la Chanukkah.

Da gennaio, per merito di un aumento del budget (anche se, va detto, in alcune aree ci sono stati tagli), ci saranno cinque escursioni tipo giornata a Skansen. I genitori hanno ottenuto di sfidare il divieto della scuola e poter mettere nel pranzo al sacco anche dei dolci.

16 commenti:

  1. Ciao Stefano,
    quale è il numero massimo di alunni per ogni classe?
    ciao ErikaBG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non lo so. credo dipenda da ogni scuola. quelli che conosco io sono intorno alla ventina, con due insegnanti per la didattica normale più uno per le ore extra.

      Elimina
    2. In Italia la legge fissa in un massimo di 28 alunni per classe, un po' troppi secondo me... 20 è un buon compromesso! Grazie della risposta

      Elimina
  2. O che bello Skansen, ma ci sono davvero gli orsi???? ho visto ovviamente anche le renne... nelle foto del nuovo Google, ho fatto una "passeggiata" in anteprima, è un bel museo a cielo aperto in piena città!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che ci sono! Gli ho fotografati! Sono stata a skansen esattamente quest'anno. Mary

      Elimina
  3. Non ho capito bene, quindi i dolci adesso si possono mangiare o no?
    Magdalen 12+2

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A scuola no, in gita qualcosa è concesso

      Elimina
  4. Mi piace questa iniziativa per cui ogni allievo potrà scegliere autonomamente la materia da approfondire!...così non avrà nemmeno scuse per non impegnarsi a farlo ;)

    RispondiElimina
  5. Ottima cosa quella della scelta della materia. I bambini possono già iniziare a misurarsi con le proprie passioni e magari scoprire le proprie inclinazioni per il futuro. Tutti i bambini, dai primi anni di scuola, hanno materie preferite e altre odiate. Ed ascoltarli è un modo per non appiattirli tutti in un unico gregge.

    RispondiElimina
  6. Ed Eleonora cosa sceglierà? Matematica?

    RispondiElimina
  7. Come mai questa demonizzazione verso i dolci?
    Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penserei motivi di salute - a cominiciare dalla carie per finire col sovrappeso.

      Elimina
  8. chiedi all'insegnante una copia del video girato in classe... digli che lo vuoi conservare per quando sarà più grande, non penso ti farà problemi e sarà un bel ricordo degli anni della scuola. :)

    Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmm... Io l'ho fatto con un filmato dell'asilo di mia figlia (anno 2003), e ce l'ho ancora. Penso proprio che non avevano fatto problemi le maestre a darmele. Se non hanno fatto problemi in Italia,figuriamoci in Svezia. Mary

      Elimina
  9. Ottima scelta quella della materia che puoi scegliere di approfondire,quella dove hai più difficoltá... Per mia figlia ci vorrebbe matematica. Poi,un'altra cosa,per i compiti delle vacanze,l'insegnante di mia figlia (1ª media), ha dato un libro di 250 pagine di matematica da fare TUTTE. Visto che per tutto durante l'anno scolastico,non hanno fatto in tempo a finire tutto il libro,c'era qualcosa che non avevano ancora fatto. Erano dei teoremi,mi sembra Pitagora,Euclide e Talete. Quindi ho pensato di spiegarglielo io,con il suo libro di scuola. Il risultato é che non avevamo capito niente tutt'e due. Così ho provato a guardare su internet,letto e riletto,ma ancora peggio,piú incasinato. Quando ci sará da andare al consiglio di classe,gliene dirò quattro! Dato che mia figlia ha problemi in matematica,le fai anche fare qualcosa che in classe non hanno fatto,e che glielo devo spiegare io! Ho ragione???? Wasa (sono svedese-norvegese,anche se risiedo a Vipiteno).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Wasa,
      a tua figlia fagli prendere delle lezioni private per recuperare le lacune, sarà un sacrificio, ma la geometria e/o Matematica la si deve capire bene subito altrimenti diventa difficile.

      Sonia

      Elimina