mercoledì 18 marzo 2020

Corona

Anche qui in Svezia c'è il virus.
Anette lavora da casa, io ho la possibilità (ma non l'obbligo) di andare in ufficio. La raccomandazione a Stoccolma è di lavorare da casa, cosa che qui è comunque abbastanza comune.
Eleonora fa lezione via internet, la scuola di Sofia è ancora aperta. Potrebbe chiudere da lunedì (da oggi sono chiusi licei e università).
Agli anziani dai 70 anni è richiesto di non uscire (ma non c'è un vero e proprio divieto).
Il parlamento è stato ridotto a 56 membri, per garantire il servizio.
I politici si sono tolti le spillette dei relativi partiti e hanno messo tutti la bandierina svedese. Niente polemiche, cooperano.
Gli ospedali si stanno attrezzando con strutture dedicate.

3 commenti:

  1. Caro Fefo, come sai, la situazione dell'emergenza coronavirus qui in Italia è pesantissima, specie nella mia e nostra Milano. :'( Vorrei sottoporti questo articolo: https://it.insideover.com/politica/il-modello-svedese-da-coronavirus-una-catastrofe-annunciata.html?fbclid=IwAR2n0FfoIcrwkqnlVwD5R2MMPuBd4atp9TgHi4BE8O8Hf6pd5KIL51oj6OQ perché personalmente vi ho riscontrato alcune inesattezze rispetto a quanto ci hai raccontato tu finora. Per esempio, si dice (l'articolo è datato 28 marzo) che le università e le scuole fino a 16 anni sarebbero chiuse, mentre Eleonora sta facendo didattica a distanza e credo anche Sofia, a questo punto. L'articolo dice: "le fabbriche e ogni sorta di ufficio, pubblico o privato, restano aperti. Così come le scuole che seguono i rampolli svedesi che non hanno compiuto i sedici anni d’età." Tu e Anette state lavorando a distanza, da casa. Anche il tono mi sembra apocalittico e pregiudiziale, a partire dal titolo, con espressione forti come "catastrofe annunciata", "governo stravagante" di Stoccolma, "modello stragista" che lasciano trapelare l'opinione dell'autore a mio parere gravata da molti pregiudizi e poca conoscenza dei fatti svedesi. Vorrei sapere da te, se hai voglia e tempo di raccontarci un pochino di più di quanto tu abbia fatto finora, come stanno andando realmente le cose, che misure ha preso il governo svedese per contrastare l'emergenza, se davvero c'è tutta questa rilassatezza di cui parla negativamente l'articolo, e come la vivete voi la gestione del governo svedese di questa pandemia tremenda. Grazie, caro. (Emy)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefano (Fefo)29 marzo 2020 16:32

      Vedo molte inesattezze nei giornali italiani. Volvo ha chiuso da oltre 10 giorni, 45 mila dipendenti a casa. Il picco dei contagi è nella comunità somala, concentrata in una zona a nord di Stoccolma.
      Non c'è rilassatezza, ma c'è una strategia basata sul fatto che le persone seguono le raccomandazioni del ministero, e infatti i locali sono deserti.

      Elimina
    2. [Errata corrige. Ovviamente volevo dire che l'articolo dice che in Svezia università e scuole fino a 16 anni sarebbero APERTE, non *chiuse", ma penso si sia capito lo stesso.] Grazie per il tuo commento, Fefo. Non avevo dubbi che avresti trovato l'articolo pieno di inesattezze, come tanti altri articoli italiani sulla Svezia, del resto. Un abbraccio e... teniamo duro! - Emy

      Elimina