venerdì 21 giugno 2019

Midsommar tradizionale

Midsommar, il solstizio d'estate, festeggiato come da tradizione: danze intorno al majstång, pranzo con aringhe, Eleonora e nonna Eivor che hanno fatto una torta salata al formaggio Västerbotten spettacolare (oltre alla mia preferita, con base di pane nero e farcitura al salmone e uova di pesce).
E per finire Sofia, che ha raccolto sette fiori diversi, e da quel momento è in silenzio sino a domattina. I fiori sono sotto il cuscino. La leggenda dice che sogni chi sposerai.

3 commenti:

  1. Rutilio Namaziano25 giugno 2019 09:38

    Rituali pseudo-pagani per una nazione spiritualmente morta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatica ad accettare i tempi nuovi, Rutilio?
      PS: Invece la frase di D'Azeglio è ancora attuale e le olimpiadi di Milano e Cortina saranno riti di una nazione mai nata.

      Elimina
    2. Chissà che cosa c'entra venire a buttare la propria bile, nascondendosi poi dietro uno pseudonimo. Che sia uno che si è trasferito e poi è stato lasciato da una svedese?

      Elimina