lunedì 2 gennaio 2012

Altro che Facebook

Pensavo che il posto dove si diventa amici più velocemente fosse Facebook: della serie basta un click. Poi ho osservato Eleonora prima in coda e poi dentro allo Småland, il posto dove si lasciano i bambini all'IKEA (nome geniale "Småland" visto che è la regione della Svezia dalla quale viene Ingvar Kamprad, ma anche una parola che tradotta letteralmente significa "la terra per i piccoli"). Insomma, appena in coda ha subito detto ad una bambina "Ciao, mi chiamo Eleonora, vuoi essere mia amica?". Detto fatto erano subito abbracci e sorrisi. Nel giro di qualche oretta all'IKEA ha poi "fatto amicizia" con un bambino al ristorante, e con due altri bambini dopo le casse. Che poi da quando poi ha imparato il nostro indirizzo invita tutti a passare da noi.
Per me è affascinante vedere come i bambini appena messi insieme facciano amicizia. Il contrasto poi con la riservatezza degli adulti in Svezia è notevole. Chissà quando si smette di essere così spontanei?

7 commenti:

  1. io ho il "brutto" vizio di fare piu' o meno la stessa cosa anche adesso che sono grande :P certo non do il mio indirizzo ma di sicuro mi rendo conto della gran voglia di "stringere confidenza" se vedo che dall'altro capo del filo della comunicazione verbale-nonverbale c'è altrettanta disponibilità.
    Ma noi grandi siamo inaciditi ormai.

    RispondiElimina
  2. Credo sarà perchè i piccoli non giudicano e non hanno paura di essere giudicati, sono più saggi!!!

    p.s. oggi pomeriggio Matilde è stata invitata da un compagnetto. Siamo andati a riprenderla e al momento dei saluti il piccolo corre nella sua cameretta e torna con un bigliettino, lo da a Matilde e le dice: "non farlo vedere". In macchina mia moglie sbircia il bigliettino e c'era scritto TI AMO (al contrario ma va bè).
    Ma a 6 anni il cuore di un papà si può accoltellare così??????

    Enzo

    RispondiElimina
  3. @Enzo E questo è solo l'inizio... ;)

    RispondiElimina
  4. Ikea, asilo, parco giochi... Smetteranno probabilmente quando inizieranno ad ascoltare i grandi. Cosa che io non ho fatto.
    Roberta

    RispondiElimina
  5. La mia bimba grande è come la tua: farebbe amicizia con tutti i bambini. Quella piccola invece è più riservata. Mi piace guardarla in azione. Quando siamo al mare ad esempio si mette in riva al mare e osserva i bambini, poi dopo un attimo di riflessione si dirige verso quello o quella che le sembra più incline a far amicizia!

    RispondiElimina
  6. come Maryg..anch'io sono ancora così!!! Poi credo sia questione di carattere, mia figlia fin da piccolissima salutava tutti (la sua disponibilità mi ha fatto più volte pensar male...) poi con l'adolescenza si è incupita e chiusa a riccio. Ergo: era meglio prima!!

    RispondiElimina
  7. magari la mia piccola fosse così! non lo è mai stata! così sono io che faccio "amicizia" anche in fila al supermercato! la mia bimba invece… la timidezza la blocca completamente… mia madre dice che da bambina ero così anch'io… credo sia davvero tanto una questione di carattere!

    RispondiElimina