venerdì 21 settembre 2018

Stagioni diverse

Il bello di essere una famiglia internazionale è che ogni tanto si scoprono diversità divertenti.
Sulle stagioni avevamo già scoperto che mentre in italiano diciamo che "una rondine non fa primavera", in svedese si dice che non fa estate.
Ieri sera si parlava di autunno. Anette e le bimbe dicevano che siamo già in autunno. Io sostenevo che inizia con l'equinozio, il 23 ottobre.
E così mi hanno detto all'unisono la definizione svedese di autunno, dettata dall'istituto metereologico: La stagione quando la temperatura giornaliera media è calante e assestata fra gli 0 e i 10 gradi, ovvero fra 0 e 10 gradi per 5 giorni dopo temperature superiori ai 10 gradi dopo il 1 agosto. (In svedese, secondo SMHI: "den årstid när dygnsmedeltemperaturen är fallande och ligger mellan 0 och 10 grader. Eller mellan 0 och 10 grader under 5 dygn efter temperaturer över 10 grader efter 1 augusti.").

Questa definizione implica che, tipicamente, a Kiruna, in Lapponia, l'autunno inizia il 16.agosto mentre a Malmoe il 12 ottobre.

Ammetto che la definizione che segue solstizi ed equinozi mi sembra più pratica.

mercoledì 19 settembre 2018

Segnali di crescita

Una volta mi sono ritrovato a rendermi conto di quanto stesse crescendo Sofia perché stavo piegando il bucato e guardando alcuni vestiti mi chiedevo se fossero suoi o di Eleonora.

Ieri mi sono reso conto di quanto stia crescendo Eleonora perché mentre stavo piegando il bucato non ero sicuro se alcuni capi fossero suoi o di Anette...

giovedì 13 settembre 2018

I bambini ci guardano

C'è una cosa che mi sembra di dire almeno un paio di volte a settimana a una delle mie figlie: "togliti bene le scarpe".
Quelle da ginnastica, quelle da corsa e quelle da pallavolo le trovo sempre ancora allacciate, tolte con il classico gesto di chi ha tenuto giù il tallone dell'una con la punta dell'altra.
Ho spiegato che così si sformano, si rovinano, perdono elasticità. Ho fatto vedere dove sono più consunte proprio a causa di quel movimento.

Ieri, dopo la corsa, sono tornato in ingresso per prendere le mie scarpe e portarle nel seminterrato dove abbiamo tutte gli indumenti per lo sport.
Le ho guardate. Erano allacciate. Perché è un gesto che faccio anche io.
E come faccio a pretendere da mia figlia un comportamento diverso?
Non so se sia imprinting, genetica, o cosa. È però chiaro che i bambini ci guardano, che è difficile dir loro di non portare fumetti o libri a tavola mentre noi siamo lì con caffè e giornale, è difficile dirgli di smetterla di chattare mentre noi siamo lì con il cellulare in mano a rispondere a una mail o a un Whatsapp.

Perché i bambini non fanno come diciamo. Fanno come facciamo.


martedì 11 settembre 2018

Geografia moderna

Lo ammetto, geografia quando ero alle elementari io era un po' più semplice. Cecoslovacchia, Jugoslavia e Unione Sovietica erano facili da trovare sulla cartina ed erano solo tre capitali da imparare.


Sofia ieri ha raccontato di avere due nuove compagne di classe.
Vengono dalla Ce... Cechia.


Poi ha raccontato di loro. Piano piano, da vari dettagli, abbiamo intuito che la provenienza forse era un altra.


Alla fine ci siamo arrivati. Cecenia.

domenica 9 settembre 2018

Movimenti segreti

Martedì sarà il mio compleanno.
In settimana sono stato via per diversi giorni. Tornato venerdì sera tardi, ieri e oggi ho notato piccoli segni che le bimbe tremano qualcosa. Ingredienti per dolci che di solito non abbiamo nella credenza, occhiate e parole in codice, Anette e Sofia che oggi, dopo che siamo andati a votare, sono sparite per un po' nel centro commerciale.
Vedremo.

Devo comunque ammettere che sono molto meglio di me a mantenere i segreti e la faccia da poker. Anette i regali me li legge in faccia. E quando riesco a nasconderlo lascio in giro scontrini, sacchetti del negozio, e compagnia bella.

sabato 1 settembre 2018

8 giorni alle elezioni

Settimana prossima si voterà per il nuovo governo. Qui si vota ogni quattro anni.
Sia a scuola di Eleonora che di Sofia se ne parla molto.
A scuola di Eleonora faranno le elezioni simulate, con tanto di seggi, urne e scrutatori. Tutte le classi, nell'ambito del corso di educazione civica, stanno facendo un lavoro sui vari partiti ed i relativi programmi. Vedremo se il voto degli studenti rispecchierà il risultato degli adulti.
A scuola di Sofia gli allievi hanno potuto creare partiti su temi a loro cari. Sofia è molto coinvolta nel tema della refezione: piatti cucinati, riduzione degli sprechi, aspetto sostenibile e ambientale. È convincente. La voterei.

martedì 28 agosto 2018

Felicità è un biglietto sul letto

Ho trovato un biglietto sul cuscino.
Riconosco la calligrafia di Sofia.
Sofia che oggi è stata utile alle bambine di una quinta della sua scuola. La classe ha una nuova allieva. È appena arrivata da Pisa. Italiana. Parla poco svedese. Alcune delle ragazze di quella classe conoscono Sofia, sanno che parla italiano, così sono andate a prenderla. È Sofia si è resa utile!

giovedì 23 agosto 2018

Picnic di giovedì sera

Sofia ha un amico "storico". Sono nella stessa classe da quando andavano all'asilo e lei aveva poco più di 15 mesi.
Questa sera dopo la scuola hanno deciso che ci sarebbe stato bene un picnic con pizza. La scelta è caduta sul punto panoramico a 100 metri da casa.
I quattro bambini (lui ha un fratellino) hanno poi deciso di spontanea volontà di raccogliere alcune lattine che erano state lasciate in giro, e di donare in beneficenza il ricavato (cosa che si fa premendo un bottone - quando al supermercato riporti i vuoti la macchina ti dà due opzioni: buono per la spesa o beneficenza).

domenica 19 agosto 2018

Sulle orme di Santa Brigida

Oggi abbiamo portato i nonni svedesi a fare un brunch, cogliendo l'occasione per festeggiare nonna Eivor che in settimana aveva compiuto gli anni.
La scelta è caduta su un posto molto carino a soli due km da Finsta, dove nacque Santa Brigida (qui nota come Heliga Birgitta).
E così dopo pranzo siamo andati a visitare il luogo dove è cresciuta e la grotta dove ebbe le rivelazioni.
Fra i vari cartelli anche quello che indica in che direzione è Roma.

venerdì 17 agosto 2018

Ultimo giorno di vacanza (per E&S)

Lunedì ricominciano le scuole.
Per Eleonora scuola nuova, un po' più lontana da casa. Compagni di classe nuovi (i due che vengono dalla sua scuola sono in un'altra sezione, ma potrebbe rincontrarli in futuro visto che ogni anno verrano mischiate le sezioni), e insegnanti nuovi.
Per Sofia un ritorno, che ha già un po' assaporato questa settimana visto che oltre metà della sua classe era al "tempo libero" nei locali della sua scuola, con i suoi educatori del doposcuola".
Ricominciano anche le varie attività.
Non so se cantare i Righeira o il Re Leone...

lunedì 13 agosto 2018

Piccoli anniversari

23 anni fa oggi, su un treno da Goteborg a Stoccolma, uno studente italiano di ingegneria elettronica in inter-rail con due amici incontrava una studentessa svedese di ingegneria gestionale che tornava a casa dopo aver lavorato ai mondiali di atletica.


Ha ancora un buon piede

Ieri pomeriggio. Fuori dalla stadio, prima della partita dell'AIK. La squadra è solita organizzare attività per chi va a vedere la partita o semplicemente è in zona. Una delle attività era il tiro al bersaglio su calcio di punizione.
Eleonora mi ha chiesto se poteva provare. Non gioca più in una squadra da tre anni, ma le piace giocare a scuola.
Ci mettiamo in coda. Vediamo un po' di tutti i tiri. Noi papà di mezza età siamo decisamente quelli con la mira peggiore.
Arriva il turno di Eleonora. Piccola rincorsa, tiro calibrato, e pallone che si fissa al velcro appena fuori dal centro.
"È il miglior tiro della giornata" le dice il responsabile.
Oggi, ultima settimana di vacanze, inizia il campo di pallavolo. Le ho chiesto se volesse cambiare con quello di calcio, ma mi ha detto che preferisce il volley.

mercoledì 8 agosto 2018

Tornati al completo

Hanno fatto l'olio di colza, si sono immerse nei semi di colza, hanno fatto il bagno ogni giorno visto che l'Österlen ha in questi giorni temperature mediterranee e anche se in mare c'erano le meduse
erano quelle senza tentacoli, che le senti addosso gelatinose, ma non bruciano.
Hanno fatto tornando a casa l'immancabile tappa a Gränna, città dei polkagris, che sono i bastoncini di caramella.
E adesso sono tornate a casa.
Siamo di nuovo al completo.

domenica 5 agosto 2018

Home alone

È il mio turno di essere a casa da solo.
Anette è al mare per qualche giorno con Eleonora e Sofia. Io domani torno al lavoro.
Non sono abituato ad avere la casa così vuota e silenziosa.

PS: Ieri abbiamo visto il nuovo Mamma Mia, che qui gioca in casa.
Abbiamo cantato tutta la sera e perfino a colazione oggi. A chi piace il genere, merita!

venerdì 3 agosto 2018

Malmö

La tradizione  vuole che le vacanze finiscano con dei giorni nella Scania. Per qualche giorno siamo quindi da zia Helena a Malmö.
Il comune ha organizzato in giro per la città tante attività per bambini e ragazzi, da attività come parkour, arrampicata e percorsi a ostacoli, alla spiaggia "urban beach" https://hejbarn.se/evenemang/urban-beach-pa-ribban con tanto di percorso a ostacoli nell'acqua.
Eleonora e Sofia ne stanno provando il più possibile.

martedì 31 luglio 2018

Tornati in Svezia

Sono venuto in Svezia per la prima volta nel 1995. Dal 1996 faccio avanti e indietro in maniera abbastanza regolare.
Per la prima volta oggi sono partito da Milano con 31 gradi e sono arrivato a Stoccolma che ce n'erano 32.
Commento all'unisono delle bimbe: "Che caldo! Sembra di essere in Italia!"

Nota: questo è il luglio più caldo dal 1756, anno in cui sono iniziate le misurazioni. Siamo da 3 a 5 gradi sopra la media.