lunedì 14 ottobre 2019

Caro diario

Caro diario,
non passo da un paio di settimane non perché non ci siano eventi degni di nota (Sofia ha portato a casa un paio di podi in gare di corsa campestre e ha ufficialmente corso con tempi sotto i 4 minuti per km, Eleonora ha corso la sua prima 6 km anche lei con un buon tempo, il campionato di pallavolo è iniziato, Eleonora è la ragazza in squadra con maggior elevazione e salta più della centrale che è 182 cm, entrambe sono molto meglio di me a orienteering che è diventata la disciplina sportiva praticata da tutta la famiglia, a scuola vanno bene e gli argomenti delle loro lezioni sono spesso stimolo di interessanti conversazioni), ma perché stiamo cercando di limitare il "tempo di schermo", perché entrambe vogliono (giustamente) sapere cosa viene scritto di loro e approvare le eventuali foto, perché è un periodo in cui ci concentriamo più su vivere che condividere, e perché quel momento che prima usavo per scrivere adesso lo usiamo tutta la famiglia insieme.

In questi giorni c'è un articolo su D de la Repubblica.
https://d.repubblica.it/lifestyle/2017/02/27/news/padri_congedo_dal_lavoro-3434098/

In realtà mi è sembrata solo una traduzione. L'ho trovato però superficiale, con diversi luoghi comuni, con teorie che mi lasciano perplesso e nelle quali non solo non mi riconosco, ma non riconosco nemmeno gli altri padri qui in Svezia.

lunedì 30 settembre 2019

Orientamento sprint

Lo "Sprint" è una disciplina dell'orienteering dove si corre in ambienti cittadini. Più che bussola, terreno e curve altrimetriche ci si orienta con elementi urbani e la bravura sta nell'identificare velocemente la scelta migliore in tempi molto brevi (da cui il nome della disciplina).
Sia Eleonora che Sofia apprezzano questa specialità: veloce e intensa (un po' come la pallavolo).
La cosa si era già notata durante la Stockholm City Cup, e sabato ne abbiamo avuto la conferma durante l'appuntamento finale della stagione, con Sofia seconda assoluta ed Eleonora praticamente a pari delle migliori regionali.


Da genitore (insieme ad Anette) spero sempre di riuscire ad avere un ruolo a volte guida, a volte di confronto, e sempre di sostegno nei confronti delle scelte di Eleonora e Sofia. Devo dire però che vedo che se la cavano molto bene anche da sole. Sicuramente quando si tratta di scegliere velocemente il percorso giusto per raggiungere il traguardo nelle gare di orienteering sprint.

venerdì 27 settembre 2019

sabato 21 settembre 2019

Fra calcio balilla e xbox

A scuola di Sofia gli alunni degli anni 4-5-6 (equivalente di 5 elementare e 1-2 media) hanno una nuova zona doposcuola. Le aule sono appena state rimodernate: divani e mobili nuovi, calcio balilla, X-box con TV (niente TV però, solo film), zona pittura e disegno, ping pong e zone lettura e compiti.
Da notare che è proibito l'uso dei cellulari.
Il problema a volte è farla venire a casa.

mercoledì 18 settembre 2019

Viva la vecchia tecnologia

Un paio di anni fa nonna Marghe ha regalato ad Eleonora la sua vecchia macchina da scrivere, una Olivetti Lettera 44 che Eleonora adora. A volte ci scrive le bozze dei suoi racconti (nonostante non abbia lettere con la dieresi o con l'anello). Alterna disegnare manga con la tavoletta grafica, dove sbagli, correggi, lavori in digitale, a scrivere testi battendoli a macchina, lasciando segni indelebili.
Oggi ha deciso di portare la macchina da scrivere a scuola.
È stata l'attrazione della giornata. Venivano dalle altre classi a provarla. Adolescenti che la scoprivano per la prima volta. E ha affascinato tutti.

lunedì 9 settembre 2019

Il peggio della miglior rete

La prima "gita" dell'anno per la classe di Sofia è stata di qualche centinaio di metri, all'auditorium di un'altra scuola della zona. Lì c'era una presentazione rivolta ai bambini dal titolo "il peggio della miglior rete", dove la miglior rete è internet, e il peggio sono i vari fenomeni di bullismo, pedofilia e cybercrimini vari. Delicatamente, ma concretamente e senza indorare troppo la pillola, l'oratrice ha presentato diversi casi che coinvolgevano bambini e bambine della stessa età del pubblico (9-11 anni). Una volta tornati in classe poi la discussione è continuata.
La sintesi del messaggio è stata: bambini state attenti, e parlate con i vostri genitori e con i vostri insegnanti.


La stessa oratrice in queste sere ripeterà la presentazione. Questa volta per i genitori. Spiegando le diverse app e mezzi sociali, i rischi, come proteggere, parlare, capire.


Nessuna demonizzazione, ma piuttosto comprensione, regole, dialogo.

venerdì 6 settembre 2019

9 3/4

Il binario 9 e 3/4 è quello da cui parte l'Hogwarts Express, il treno che porta alla scuola dove studia Harry Potter.

E così Sofia ha voluto festeggiare
Eleonora le ha
fatto una torta  
che oggi lei compie 9 anni e 3 quarti.

venerdì 30 agosto 2019

Una bella tradizione

Malmö Live è oramai al terzo anno di Harry Potter con orchestra dal vivo. In Svezia si dice che una volta non conta, due volte contano come una e tre volte sono una tradizione. La prima volta ce la siamo persa, ma alla seconda c'eravamo. E domani saremo a vedere, e sentire, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban.

All'auto abbiamo
preferito il treno
Ognuno di noi ha la propria sciarpa. L'unico "problema" è che la volta scorsa era fine ottobre, mentre per domani si prevedono 26 gradi.

domenica 25 agosto 2019

Un buon inizio

La nuova refezione
E così Eleonora e Sofia hanno iniziato il nuovo anno scolastico. La scuola di Eleonora ha cambiato edificio, ed Eleonora ha raccontato con entusiasmo che tutto le sembra ancora più bello, dai locali al fatto che è in classe con una nuova vecchia amica. Facevano danza insieme 6-7 anni fa. Si Sono subito ritrovate.

Anche Sofia è molto soddisfatta della nuova classe e dei nuovi insegnanti. Speriamo che la prima impressione sia confermata.

mercoledì 21 agosto 2019

Le chiavi

Al momento di andare agli allenamenti di pallavolo Eleonora non trova le chiavi del lucchetto della bici. Inizia a girare per la casa. Pensa a quando le ha viste l'ultima volta. Le aveva con sé all'allenamento di orientamento...ma nel giubbino di quella tuta non ci sono... non sono nella cartella...e il tempo passa.
Le chiedo dove sia solita metterle. Lei mi dice che in ingresso con il casco della bici non ci sono. Cerca da altre parti. Oramai siamo in ritardo. Io penso che adesso inizio a contare e al dieci vado in cantina a prendere l'attrezzo per troncare la catena.
Lei ha una illuminazione. Torna dopo otto secondi con le chiavi.
Le chiedo dove fossero.
Lei mi risponde "Al loro posto in camera mia, dove metto tutte le mie chiavi".
Le chiedo come mai non avesse guardato lì.
Lei: "Perché di solito non metto mai le cose al loro posto".

giovedì 15 agosto 2019

Tipica annotazione da diario

Oggi Sofia per la prima volta è tornata da scuola in bici da sola.
Un'altra piccola pietra miliare.

domenica 11 agosto 2019

Ultima settimana di vacanza (per Ele e Sofia)

Assieme alla Juve e a Cristiano Ronaldo ieri sono arrivate Anette, Eleonora e Sofia. Per Eleonora e Sofia la prossima sarà l'ultima settimana di vacanze, poi si torna sui banchi di scuola.

Nello Scania si sono divertite tantissimo, e Sofia è riuscita ad andare a vedere le riprese della sua trasmissione estiva preferita.

Insieme anche a zia Helena hanno fatto una
gara di orientamento e visitato posti carini come Simrishamn e Mölle (la regione dello Scania merita di essere visitata, un po' Cornovaglia, un po' Highlands, ottimi ristorantini).

Fra una settimana torneranno a scuola. Per entrambe la novità di una classe nuova. A scuola di Eleonora mischiano le classi ogni anno (7a, 8a e 9a). Sofia inizia la quarta (la quinta elementare in Italia visto che qui c'è l'anno "zero"), che è il primo anno di mellanstadiet (il ciclo 4a, 5a e 6a) e che prevede un rimpasto delle classi).


giovedì 8 agosto 2019

Giorni da solo

Anette, Eleonora e Sofia sono ospiti da zia Helena, che vive nel sud della Svezia.
Io sono da solo da domenica.
Strategicamente ho piazzato un viaggio di lavoro, con il risultato che quando passi dal duty free di un aeroporto e senti un po' la mancanza della famiglia ti accorgi di come tutto al duty free sia studiato pre enfatizzare quel sentimento di nostalgia, stimolare quasi un senso di colpa, e farti comprare (al triplo dei prezzi che avresti trovato prima di entrare in aeroporto) regali e generi di conforto per alleviare quel sentimento.

Devo ancora capire se lo scambio in diretta di foto via whatsapp ti fa sentire più partecipe nonostante la distanza, o se sia uno strumento che alla fine aumenta la distanza, visto che diventi subito partecipe di cosa ti stai perdendo.

giovedì 1 agosto 2019

Summersmash

Per questa settimana la famiglia si è trasferita nel sud della Svezia, dove si svolge lo Summersmash: 50 campi per due settimane di beach volley. La prima, che ha avuto un tempo splendido, è stata quella dedicata ai corsi e al "riscaldamento". La seconda, quella in corso, vede svolgersi i tornei che valgono il titolo di campioni nazionali nelle varie categorie di età. Un giorno di partite nei gironi di qualificazione e uno di playoff.
I primi due giorni hanno visto molta pioggia.  Oggi era il giorno del vento, che sembrerebbe aver soffiato via le nuvole. Da domani dovrebbe tornare il sole.
Eleonora è abbastanza nuova a beach volley, le piace e si diverte... tranne quando io imito Top Gun (con tanto di musica).

domenica 28 luglio 2019

5000 giorni

Oggi Eleonora compie 5000 giorni. 5000 giorni fa grazie a lei per la prima volta dicevo "sono papà!" (e un paio d'ore dopo le cambiavo il primo pannolino).
Grazie per 5000 giorni di emozioni, piccole e grandi; 5000 dove tu sei cresciuta (fisicamente, per il momento 175 cm, e umanamente, con la tua personalità, i tuoi sentimenti, le tue emozioni) e noi cresciamo con te.
Grazie di cuore!