lunedì 30 marzo 2020

La prima cosa bella

Come compito di italiano Sofia ha avuto di leggere un quotidiano italiano e di raccontare cosa farebbe lei se fosse ministro in carica.
Leggendo La Repubblica su internet ci siamo soffermati sulla rubrica "la prima cosa bella". Ci piace questa cosa di iniziare la giornata leggendo una buona notizia.
E così questa mattina abbiamo iniziato leggendo, e ascoltando, la rubrica di Gabriele Romagnoli.


La mappa della gara
in notturna
Una bella notizia del fine settimana è stata per me che Sofia ha corso la sua prima gara di orientamento in notturna completamente da sola. Prima di partire era un po' preoccupata (giustamente). All'arrivo aveva il sorriso più raggiante che la torcia che aveva in testa.

sabato 28 marzo 2020

Segreto non segreto

L'era digitale porta con sé la necessità di avere conti a servizi online con relative parole d'ordine.
La cosa vale anche per Sofia, che fra indirizzo di posta elettronica, conto della scuola per le lezioni a distanza, della biblioteca, delle varie società sportive e compagnia bella, inizia ad aver bisogno di ricordarsi un bel po'di password (anche perché ognuno ha le sue regole: chi vuole i simboli, chi alfanumeriche, maiuscole, minuscole, eccetera eccetera).
E così Sofia si è scritta le parole d'ordine in un quadernetto...sulla copertina del quale ha messo un biglietto con scritto "le mie password private" :-)

domenica 22 marzo 2020

Passatempo + geografia

Un puzzle da 1000 pezzi con la cartina del mondo e le bandiere si sta rivelando un ottimo modo per passare il tempo in casa e fare anche un po' di geografia. Classico caso di unire l'utile
al dilettevole (o di fare di necessità virtù... un'altra attività è quella di confrontare i proverbi svedesi con quelli italiani).

Visto l'equinozio è divertente annotare che "una rondine non fa primavera" in svedese è "en svala gör ingen sommar" (sommar = estate).

venerdì 20 marzo 2020

mercoledì 18 marzo 2020

Corona

Anche qui in Svezia c'è il virus.
Anette lavora da casa, io ho la possibilità (ma non l'obbligo) di andare in ufficio. La raccomandazione a Stoccolma è di lavorare da casa, cosa che qui è comunque abbastanza comune.
Eleonora fa lezione via internet, la scuola di Sofia è ancora aperta. Potrebbe chiudere da lunedì (da oggi sono chiusi licei e università).
Agli anziani dai 70 anni è richiesto di non uscire (ma non c'è un vero e proprio divieto).
Il parlamento è stato ridotto a 56 membri, per garantire il servizio.
I politici si sono tolti le spillette dei relativi partiti e hanno messo tutti la bandierina svedese. Niente polemiche, cooperano.
Gli ospedali si stanno attrezzando con strutture dedicate.

domenica 15 marzo 2020

Due reazioni

Attività che si può fare una domenica che si sta in casa: la figlia piccola prova i vestiti per l'imminente cambio di stagione.
In maniera particolare risaltano due tipi di vestiti e due reazioni.

Il primo: i vestiti che un tempo erano di Eleonora e che adesso vanno bene a Sofia. Commenti su quanto Sofia sia cresciuta e memorie di quando Eleonora indossava quegli indumenti.

Il secondo: i vestiti che oramai non vanno più bene nemmeno a Sofia. Vengono messi da parte per essere donati, mentre un po' di nostalgia vola nell'ambiente.

domenica 8 marzo 2020

Un gioco come dessert

Sofia è abbonata a un giornalino. Con l'ultimo numero è arrivato un gioco che abbiamo deciso di provare oggi a fine pranzo.
Due gruppi di biglietti, uno con le lettere dell'alfabeto, l'altro con tante categorie, tipo film, animali, città, libri, eccetera.
Lettere e categorie sono rivolte verso il basso, prima si gira una categoria, poi una lettera, e vince il punto il più veloce a rispondere.
Ottimo da giocare in più lingue.
Divertente.

sabato 29 febbraio 2020

Appunti sparsi

L'anno scorso avevamo approfittato della chiusura scolastica di fine febbraio per andare a visitare New York. Quest'anno abbiamo ripetuto il tema "isola straniera", ma rimanendo molto più vicini: Åland, 44 km in linea d'aria dalla costa Svedese, raggiungibile col traghetto in due ore esatte.
Nonostante faccia parte della Finlandia, la popolazione dell'isola è di lingua svedese, quindi la sensazione è quella che provavo da bambino andando a Lugano: sei all'estero, ma parli la tua lingua.

Mariehamn è carina come città, anche se ci siamo ripromessi di tornarci quest'estate, visto che è quella la stagione ideale. D'inverno rimanda a quanto cantato da Ruggeri e Bertè.
Tutta la famiglia comunque si è divertita molto.

Sofia è riuscita nella sfida 2929. Allenarsi 29 minuti ogni giorno durante i 29 giorni del febbraio bisestile.

Eleonora ha approfittato di "bokrea", i tradizionali "saldi" di febbraio sui libri, per fare incetta di nuovi libri.

domenica 23 febbraio 2020

Tutti insieme sportivamente

Dall'inizio dell'anno stiamo facendo un po'di attività sportiva tutti insieme come famiglia:
- le gare di orientamento (anche se corriamo in categorie diverse)
- il lunedì sera andiamo tutti e quattro insieme all'allenamento "a circuito"
- oggi siamo andati a correre insieme 5 km (l'andatura lenta di Sofia è di poco inferiore al mio passo gara...)

Nota: a pallavolo riesco ancora a murare Eleonora, ma le sue battute stanno diventando delle sassate sempre più difficili da ricevere

domenica 16 febbraio 2020

Come giudicare creativamente una canzone

Il "Melodifestivalen" di ieri sera non ha offerto canzoni coinvolgenti.
Alcune, diciamolo, erano abbastanza noiose.
Una di queste è stata definita da Eleonora come "due ore di fila di matematica alle ultime due ore di un mercoledì pomeriggio" (che è il giorno in cui ha più ore di lezione).

martedì 11 febbraio 2020

Un nuovo tipo di compleanno

Arrivato a casa dopo un viaggio di lavoro questa sera sono stato accolto con un biglietto di auguri. Ho dovuto riflettere un attimo per capire l'occasione. Il mio compleanno, il cinquantesimo, cade l'undici di settembre. Io però sono nato di otto mesi. E così, su idea di Sofia, hanno voluto festeggiare il fatto che come vita esisto da cinquant'anni.
Un'idea molto dolce!

martedì 4 febbraio 2020

Avrebbe dovuto essere ghiaccio

Uno dei punti del programma di Educazione Fisica di Eleonora prevede l'immersione in un lago ghiacciato (provare la sensazione, per non andare nel panico se succedesse, e anche imparare a aiutare chi si trovi in quella situazione).
Solo che quest'anno non c'è ghiaccio, siamo diversi gradi sopra le medie stagionali.
E così la lezione si è svolta con acqua a 4-5 gradi (che è comunque vicino alla temperatura sotto lo strato di ghiaccio, quindi molto simile per capire la sensazione).

E dopo, sauna!

venerdì 31 gennaio 2020

Letto affollato

Quando tua figlia ti chiede se può dormire con te... e poi vuole portarsi la propria copertina... e "uno o due peluche"...

martedì 28 gennaio 2020

Economia domestica

L'aula di cucina
Questo quadrimestre Eleonora ha economia domestica. La parte pratica prevede fra le altre cose che gli alunni imparino a cucinare.

Venerdì mattina la lezione è alla prima ora. Occasione perfetta: insieme la classe si preparerà la colazione (e discuterà anche di  calorie, grassi, proteine, carboidrati e indice glicemico).

mercoledì 22 gennaio 2020

Un regalo per il passato guardando al futuro

Ieri erano 24 anni che io e Anette siamo insieme.
Lei mi ha regalato una bottiglia di Barolo di Paolo Scavino, un Bric dël Fiasc' del 2015.
L'idea è che è un vino che deve ancora invecchiare.
Tutti i siti e i sommelier consigliano di aprirla fra una decina d'anni, quando 24 anni li avrà Eleonora.
La stapperemo il 21 gennaio del 2031. È bello pensare che quando la apriremo l'occasione saranno 35 anni insieme.