giovedì 13 luglio 2017

Basta meno di una settimana

Di solito Eleonora e Sofia parlano fra di loro in svedese (ma litigano in italiano).
Siamo in Italia da meno di una settimana e adesso si parlano spontaneamente in italiano anche quando io non sono con loro.
Da oggi poi sono con noi anche nonno Carlo e nonna Marghe. Prevedo un aumento del vocabolario meneghino.

6 commenti:

  1. I tuoi genitori seguono il tuo blog?
    Hanno cIgini/e in italia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo blog è nato praticamente solo per loro e per gli amici più stretti, per raccontargli cosa facevo durante i giorni a casa in congedo parentale con Sofia.
      Cugini sparsi e di età differenti.

      Elimina
  2. Come si divertiranno i nonni a insegnare a due nipoti così simpitiche e ricettive! :)
    Quante cose ho imparato (e poi messo in pratica come nonna) di quell'epoca lontana, ricordo l'asilo aperto della "parrocchia" luterana (mi pare) e le altre mille cose che hai raccontato . . . ero nonna da poco e mi sono state utili. :)

    Ciao, Fior

    RispondiElimina
  3. Supermammairene13 luglio 2017 17:30

    Mi fa un sacco ridere che litighino in italiano!
    Di solito si litiga nella lingua più naturale, mentre immagino che vivendo in svezia,per quanto siano perfettamente bilingue, la loro lingua predominante sia lo svedese.
    Mi domandavo se la spiegazione possa essere che litigano in italiano perché gli italiani litigano più animatamente degli svedesi e quindi la litigata in italiano dà loro più soddisfazione.
    Pensiero un po' contorto, spero di essermi spiegata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono data la stessa spiegazione. Tant'è che una mia amica polacca mi ha confermato che mandare a quel paese una persona in italiano da molta più soddisfazione che farlo in polacco!
      Maria

      Elimina
    2. E' curioso che litighino in italiano. Si dice che nei bilingui la lingua madre, quella che consideri più tua, diventa la lingua in cui si esprimono le emozioni, quella in cui parli quando perdi il controllo. Avrei pensato che per loro fosse lo svedese.
      Ma probabilmente è vero che in italiano si litiga meglio. Ricordo che la mamma di un amico, italiana in Inghilterra, che parlava solo inglese anche con il figlio, quando si arrabbiava girava sull'italiano ed era felice che nessuno potesse capire quello che diceva. Diceva che certe cose dette in italiano danno più soddisfazione.

      Elimina