domenica 20 gennaio 2013

Da quale parte stare?

Oggi pomeriggio allenamenti di calcio. Al momento della partitella io e l'altro allenatore abbiamo diviso le ragazze in due gruppi e io non ho notato che Eleonora era capitata a fare il portiere della sua squadra. E così alla prima azione di attacco delle mie mi sono trovato difronte ad un mini dilemma: da un lato volevo che la mia squadra oltre a divertirsi facesse un po' di gol, allo stesso tempo però non volevo che Eleonora subisse troppi gol. E così ogni tiro era un'emozione doppia: la voglia di vedere le ragazze segnare, ma anche Eleonora parare.

Per la cronaca, a metà partita Eleonora, che non aveva subito gol, ha cambiato ruolo. La partitella è finita 3-3. Eleonora ha fatto il gol del pareggio ed è stata l'unica volta nella mia vita che sono stato contento che la mia squadra subisse un gol.

4 commenti:

  1. Wow! Mi sa che ho percepito un po' di emozione nelle tue parole..o no??

    RispondiElimina
  2. C'è un evidente conflitto d'interesse!!! Noi in Itali ne siamo esperti! :D

    RispondiElimina