giovedì 3 ottobre 2013

Quando uno si dovrebbe sentire un eletto

Non so se sia in (minima) parte a causa dell'imprinting visto che ero in sala parto e sono stato una delle prime persone che ha visto pochi secondi dopo la sua nascita (non lo credo, ma un po' di autosuggestione non fa mai male); non so nemmeno se sia a causa del periodo di congedo parentale, che sono stati mesi bellissimi vissuti a momenti quasi in simbiosi quando lei non aveva nemmeno un anno, ma che risale oramai a tre anni fa. Probabilmente è solo il risultato del passare tanto tempo insieme, facendo di tutto, unendo quantità e qualità: fatto sta che fra me e Sofia c'è una proprio bel rapporto. Così bello che a lei piace darmi dimostrazioni d'affetto proprio come fa con la mamma, vuole farmi sentire speciale, e quindi ci sono volte in cui arriva da me, mi guarda, e con una voce fra il serio e il molto dolce se ne esce con un: "Papà, io devo fare una pisciona, e anche la cacca, allora quando ho finito ti chiamo e vieni tu, non la mamma eh, no, vieni tu!".

Non ne ho la certezza, ma credo sia una dimostrazione di fiducia e affetto...

18 commenti:

  1. I think I'll pass...

    RispondiElimina
  2. Anche la mia gnoma fa così con me

    RispondiElimina
  3. Sarà l'essere maschio e senza figli, ma l'unico posto per lo stallatico è sui campi prima della semina. E per quello ci sono il badile e l'aratro. Rapsodiare sopra la sua produzione mi suona stonato - mi dispiace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vecchioni invece cantava "...e abbiamo un mare di figli da pulirgli il culo...". Si vede che, forse e per fortuna, voi maschi cambiate quando diventate padri. Laura

      Elimina
    2. Concordo con te sulla prima frase, fino alla virgola. È perchè sei maschio senza figli. Per fortuna che alcuni maschi cambiano con la maternità ah ah, a me ha fatto ridere molto questo post, molto bello e molto vero tra l'altro. :)

      Elimina
    3. Laura, in quella canzone di Vecchioni ci ho sempre sentito il sospiro de "... ma chi me l'ha fatto fare?". Che tra l'altro ho sentito anche in altri padri; non si lamentavano non tanto dei figli, quanto della loro capacità di produttori di fertilizzante biologico.

      Ammetto che finché si mangia per vivere si continuerà a andare al gabinetto, ma continuo a non vedere perché lo si debba mettere in musica.

      Elimina
    4. "non si lamentavano non tanto" -> "non si lamentavano tanto"

      Elimina
  4. te lo confermo: è una delle dimostrazioni più ampie di fiducia e complicità.
    (lascia stare che la adopero come tale anche adesso a 39 anni...)

    RispondiElimina
  5. piccola annotazione di servizio: ti sei dimenticato l'h in "ha visto pochi secondi dopo la sua nascita"Ciao!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui sul post l'h c'é..... Che l'avrà corretto dopo le 15:20?

      Elimina
    2. Se c'è scritto "corretto, grazie" alle 15:13 l'avrà corretto alle 15:13, no? E poi si dice "Che l'abbia", congiuntivo!

      Elimina
  6. Credo che sia così. A proposito,quando tre anni e mezzo fa é nata Sofia,si ricorda qualcosa di questo momento speciale,Eleonora?

    RispondiElimina
  7. "[...] e sono stato una delle prime persone che ha visto" in italiano è perfettamente corretto e NON necessita di alcun congiuntivo. Non confondiamo le idee al povero Fefo, già così paziente.

    Eva Lotta

    RispondiElimina
  8. L'elemento escatologico è senza dubbio simbolo di grande unione ;)

    RispondiElimina