domenica 18 maggio 2014

La democrazia spiegata alle mie figlie

Davanti al seggio
 Visto che il prossimo fine settimana non ci saremo oggi in famiglia abbiamo sfruttato la possibilità di votare in anticipo per le elezioni europee. Il seggio più vicino a noi era in un centro commerciale. In questi seggi si può votare indipendentemente dal comune di residenza, mentre domenica prossima saranno aperti anche i seggi "tradizionali" e sarà possibile votare nella propria sezione elettorale.

Eleonora legge a Sofia come si vota
Per votare servono il certificato elettorale e un documento. La differenza rispetto a come avvengono le elezioni in Italia è che qui si mette in una busta la scheda del partito che si vuole votare. Tutte le schede sono in un espositore. Quacuno porta con se in cabina solo la scheda del partito al quale vuole dare il voto, mentre molti portano con se diverse schede, poi una volta dietro in cabina ne metteranno solo una dentro la busta.

Io e Anette abbiamo quindi spiegato alle bimbe cosa fossero le elezioni e a cosa servissero quelle schede. Eleonora ha associato la cosa a quando hanno eletto i rappresentanti di classe.

6 commenti:

  1. è davvero un'ottima cosa che in Svezia si possa votare anche se non si è nel comune di residenza. Mi sono sempre chiesta perchè gli italiani che vivono all'estero possono votare e chi invece vive temporaneamente fuori dal comune di residenza ma pur sempre in Italia per lavoro o studio non può?
    Mi fa strano vedere il seggio in un centro commerciale. Dove si trovano normalmente invece?
    ciao e complimenti ancora per il blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di solito sono nelle scuole e nei locali del comune.

      Elimina
  2. Che bel post! Molto interessante :-)

    RispondiElimina
  3. In Svezia siete più avanti.. nel senso che in Italia si voterà domenica.
    E poi, c'é sempre la solita solfa che devi compilare il foglio, e chiaramente entrare in cabina perché il voto é segreto.
    Pare che in Svezia questa cosa non esista :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il voto è segreto, avviene in cabina a tendina chiusa, e nessuno può sapere se hai preso la scheda di un partito ma avevi in tasca quella di un altro.

      Elimina
  4. A me è capitata una scena pazzesca al seggio: una vecchina non era più capace di piegare la scheda (che non è una scheda ma un lenzuolo matrimoniale, diciamocelo..) e chiedeva aiuto ma i tipi non la potevano aiutare o se prendevano la scheda invalidavano il voto...
    Pazzesco..
    Annie

    RispondiElimina