mercoledì 25 giugno 2014

Driving Ms E - In scooter con Eleonora

Una cosa che mi diverte particolarmente in questi giorni di Eleonora al "campo estivo di programmazione" è il tragitto che facciamo in scooter mentre la accompagno e la vado a prendere. Non importa se sia avvinghiata a me come un koala sul suo albero preferito o saldamente attaccata alle maniglie per il passeggero, lei parla durante tutto il percorso raccontandomi tutto quello che passa nella sua splendida testa di ottoemezzenne.

Questa mattina, ad esempio, a un certo punto siamo passati di fianco ad un cartello sul quale c'era scritto "Curioso?". Lo abbiamo letto e io le ho detto che mi piace molto la sua curiosità. La sua risposta è stata: "Sai, è quasi sempre bello essere curiosi, però quasi sempre, non proprio sempre, perché, pensa se tu vedi un pulsante rosso, e sei curioso, e lo schiacci, e scopri che era il pulsante dell'autodistruzione...".

Se non fossimo stati in mezzo a un incrocio nel traffico mattutino stoccolmese l'avrei abbracciata lì seduta stante (cosa che ho poi fatto appena abbiamo parcheggiato), perché iniziare le giornate ridendo e godendosi il fatto di essere genitore è una cosa che ti mette addosso un buon umore contagioso che ti rimane a lungo.

14 commenti:

  1. A me ha messo di buon umore leggere questo post!

    RispondiElimina
  2. tua figlia mi fa pensare al mio grande. quando facciamo un tragitto insieme non tace un secondo , la sua curiosità è un fiume in piena ..che a volte spiazza....
    la loro gioia è contagiosissima!!!!

    RispondiElimina
  3. Che immagine stupenda! Mi piace un sacco questo racconto! È un buon umore contagioso anche per chi non è genitore, credimi!

    RispondiElimina
  4. ciao Stefano. certi bambini, se non addirittura tutti, hanno proprio la capacità innata di travolgerci e stupirci con riflessioni profonde. e le loro conclusioni ci spiazzano, perché noi non ci saremmo arrivati mai.
    questo post mette davvero di buonumore.
    ritorni su noimamme? ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e io che sto cercando di diminuire il tempo in rete...

      Elimina
  5. Un cartello con su scritto "Curioso"? In che senso?
    Non ho capito a che cosa possa servire per gli automobilisti... Di solito serve il semaforo, e altri vari cartelli di pericolo, attenzione..
    Bel post, mette sicuramente il buon umore, che non ho proprio tutte le mattine, dato che devo alzarmi alle 6.00 per andare al lavoro, ci metto sempre 20 minuti di macchina, da casa mia all'azienda, e devo essere là per le 8.00 e timbrare.
    Non so se funziona così anche da voi.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari era un cartello pubblicitario? La butto là così, eh!
      Scusa posso chiederti dove abiti, perché 20 minuti di macchina per andare a lavorare sono NIENTE.

      Elimina
    2. @quoredizingara Hai ragione su entrambe le cose (il cartello e i 20 minuti) :-)

      Elimina
  6. Grazie per i tuoi post sempre divertenti e ben scritti che mi tengono compagnia sempre e specialmente in questa settimana in cui sono costretta a casa per una brutta storta (Sigh!) in attesa di partire per il Lussemburgo. Buon campo estivo!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Sembra che abbia già abbondantemente imparato la lezione di Alicenel paese delle meraviglie, non so se lo ha letto, se ancora non lo ha fatto sembra il momento giusto, ricalca in pieno le sue riflessioni :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sarà uno dei prossimi libri. Adesso è troppo dentro Harry Potter...

      Elimina
  8. Questo post mi ha fatto troppo ridere e mi ha ricordato troppo la campagna per la sicurezza della metro di Melbourne - la conosci? E' abbastanza famosa anche in Europa credo. Ti linko il video cosi' puoi farlo vedere ad Eleonora e potete farvi due risate insieme
    https://www.youtube.com/watch?v=IJNR2EpS0jw

    RispondiElimina