lunedì 3 novembre 2014

Piccole soddisfazioni

Devo ammettere che è una piccola soddisfazione il sentirsi dire da entrambe le proprie figlie: "Wow papà, le frittelle ti sono proprio venute buonissime!".
Non che di solito vengano male, anzi, ma stasera mi sono venute particolarmente bene, visto che sia Eleonora che Sofia non la smettevano di farmi i complimenti.
Eleonora mi ha detto che da 0 a 5 valevano un 10.
Sofia mi ha detto: "Papà, sono così buone che ti perdono che questa mattina non ti sei fatto la barba e pungi!"
Poi ha aggiunto: "...però domani mattina falla!"

6 commenti:

  1. Più severa di una fidanzata!

    RispondiElimina
  2. Ho letto i tuoi commenti da Elasti e mi fanno sempre sorridere! Bello il tuo blog!

    RispondiElimina
  3. Si puo' avere la ricetta? Non c'e dubbio che debbano proprio esser buone, e anche se come cuoca non saro' cosi' brava di sicuro anche le mie nanette apprezzerebbero.... Rita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 3 uova; 2dl farina di grano tenero (puoi fare 1,5 di grano tenero e 1 di integrale); 5ml di sale; 50 g di burro fuso, 6dl latte intero.

      Mescola in una scodella grande la farina, il sale e metà del latte sino ad avere un composto omogeneo, aggiungi poi il resto del latte e infine le uova e il burro fuso (che serve così non hai bisogno di dover continuamente imburrare la padella).
      Cuocile a fuoco medio (0,5-1 dl alla volta a seconda di quanto le vuoi spesse. 0,5 dl è per farle sottili come una crêpe), girale(meglio se con l'apposita spatola) quando l'impasto si è rappreso.
      Ricordati di mescolare l'impasto nella scodella che la farina tende ad accumularsi sul fondo.
      Servi con marmellate di frutti di bosco e panna (oppure con nutella, o anche con cosa salate).

      Elimina
  4. Grazie Stefano! !! Ti diro' come mi vengono! Rita

    RispondiElimina