mercoledì 15 ottobre 2014

Canzoni su ordinazione

Sera: io in una stanza a lavorare, Anette al piano di sopra a preparare i vestiti delle bimbe per domani, le bimbe in sala ad ascoltare la musica. L'impianto prende la musica da Spotify e si controlla sia con i tablet delle bimbe che con i cellulari del sottoscritto e di Anette. I tablet sono entrambi scarichi, ma le bimbe hanno voglia di ballare. Vogliono però scegliere loro le canzoni. Così, per non disturbarmi troppo mentre lavoro, hanno preso una lavagnetta e mi hanno scritto le canzoni scelte. Poi una volta finite hanno iniziato un andirivieni con le nuove scelte.
 
Nota: Quelle in stampatello sono le scelte di Sofia, quelle in corsivo le scelte di Eleonora.

7 commenti:

  1. L'incontro tra l'amore paterno che non vuole farle rinunciare a un bel gioco e il buon senso di non lasciare loro in mano uno smartphone...

    RispondiElimina
  2. i tuoi post mi danno tanta pace, mi riportano a quella serenità che si ha solo da bambini nei pomeriggi d'inverno, a casa con mamma e papà e una luce calda.
    Monica

    RispondiElimina
  3. Non vedo la scrittura in corsivo ma in stampato minuscolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sono dimenticata di firmare
      Paola

      Elimina
  4. Ma i tablet non si possono usare attaccandoli al trasformatore ?
    Oppure alle bimbe non è venuto in mente ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di solito cercano di non usarli quando sono in carica

      Elimina