lunedì 20 maggio 2013

Doppio ruolo alla recita

Eleonora si sta preparando alla recita di fine anno a scuola. Sarà basata sui personaggi di Astrid Lindgren. Lei, neanche a dirlo, sarà Pippi.

Inoltre, dopo qualche giorno di prove, le è stato assegnato anche un altro ruolo. La maestra si è accorta che Eleonora aiutava tutti quelli che non si ricordavano la propria parte visto che ha imparato a memoria tutte le battute dello spettacolo (che dura una mezz'oretta), quindi oltre che a Pippi sarà anche la suggeritrice.

A noi in casa però per il momento non è dato di sentire nulla, vuole che tutto lo spettacolo sia una sorpresa. E io per precauzione ho già bloccato l'agenda da mezz'ora prima dell'inizio dello spettacolo.

27 commenti:

  1. Brava Eleonora ad aiutare gli altri nella recita.. Ma in Svezia quando finisce la scuola? In Emilia-Romagna l'8 giugno se si va scuola anche il sabato,e invece il 7 giugno se si va a scuola fino a venerdì. Hai scritto che Eleonora nella recita ha la parte di Pippi, l'unica cosa che non va é che Eleonora non ha i capelli rossi,ma li ha biondi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eleonora finisce il 13 di giugno.
      Qui poi si ricomincia il 20 agosto.

      Elimina
  2. Leggere come Eleonora si appassioni a quello che fa è proprio una gioia.Dany&Corrado

    RispondiElimina
  3. Ci sarà anche qualche pezzo da "Vacanze sull'isola dei gabbiani" ? E' stato uno dei libri fondamentali della mia infanzia!(edizione originale del'72)
    SilviaC

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domani mattina glielo chiederò

      Elimina
    2. Faranno pezzi di Pippi Långstrump (Pippi calzelunghe), Madicken (Martina di Poggio di giugno), Karlsson på taket (Karlsson sul tetto) ed Emil i Lönneberga (Emil).

      Elimina
  4. Ciao sono una new entry: ho scoperto da poco il tuo blog grazie a quello di Elasti.innanzitutto complimenti per i tuoi pensieri quotidiani.alcune cose ci accomunano:età, Milano, bambine.a me mancherebbe proprio la svezia, quasi quasi ...

    RispondiElimina
  5. Acciderbolina! È davvero dotata la tua bimba.

    RispondiElimina
  6. Ecco che bella la Svezia, disordini etnici a Stoccolma http://italian.ruvr.ru/2013_05_21/100-auto-bruciate-a-Stoccolma/. Ma voi dite di vivere nella società del mulino bianco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da noi invece gli italiani si ammazzano con il kalashnikov per strada mentre per fortuna ci sono Balotelli e El Shaarawi! Siamo meglio della Svezia!
      Sara

      Elimina
    2. Italiano Falso ma dove la vedi quella del mulino bianco? Fefo scrive solo di un papà e dell'amore per i propri figli. Non ho mai letto in un suo post una critica all'Italia (e ce ne sono tante da fare, guardati intorno!). Chissà perché hai tutto questo livore dentro? Sei andato là in vacanza e nessuna svedese ti ha filato?
      Marco (che almeno il nome lo mette)

      Elimina
    3. E metti pure il cognome allora...
      http://www.youtube.com/watch?v=LUNyjlMNtNM Ecco che bella la svezia da voi vista come faro di civiltà. Se questo è il progresso fieri di essere all'antica. Il caro papà blogger presumo non viva in questa terra di nessuno che è diventata Husby.

      Elimina
    4. Italiano Ver(g)o(gnoso) che soluzione proponi tu, quella dell'Ungheria? Scontri così ci sono stati a Parigi, Londra, la nostra Lampedusa, forse non ti ricordi i fuochi intorno a Napoli e la spazzatura mandata in Germania, forse non hai letto Gomorra o Zero Zero Zero. Siamo civiltà noi dove uno ammazza tre persone con il piccone e per più di un'ora nessuno chiama le forze dell'ordine? Sono civili le molotov contro la TAV dove abbiamo i Carabinieri a proteggere chi lavora?
      Comunque noi adesso saremo civili, faremo passare lo ius solis, così tutti saranno italiani veri!
      Marco (che il cognome magari lo mette quando tu metti il nome, che sarebbe civile presentarsi)

      Elimina
    5. Che Patria della civiltà che siamo!
      http://genova.repubblica.it/sport/2013/05/21/foto/aggredita_e_presa_a_pugni_perch_arbitro_donna-59298637/1/#1

      scontri a Lampedusa
      http://www.youtube.com/watch?v=re397O-vAw4

      scontri a Bari
      http://www.youtube.com/watch?v=R_dhFGyPEho

      scontri a Rosarno
      http://www.youtube.com/watch?v=E9znDXhAnK4

      scontri a Brescia
      http://www.youtube.com/watch?v=Qfrdj06ue0I

      Elimina
    6. Roberta i video confermano quello che ho detto: sono gli immigrati a portare delinquenza, violenza e malattie (Reggio Emilia capitale della tubercolosi)

      Caro Marco, contro lo ius soli aspettati dura opposizione dalla parte sana del Paese, quella che lo ama e lo difende. Non è italiano il primo che passa, ma chi ha sangue italiano nelle vene. Chiediti se nella tua cara svezia vige lo ius soli.

      Elimina
  7. Italiano Falso sei solo un troll che parla a vanvera!

    scontri a Napoli sulla spazzatura - tutti italiani
    http://www.youtube.com/watch?v=hjnbayCTj-8

    scontri NO TAV in val di susa - tutti italiani
    http://www.youtube.com/watch?v=0LM4p3jxtKQ

    scontri a Genova per l'ILVA di Taranto - tutti italiani
    http://www.youtube.com/watch?v=DaJ_V227l2k

    scontri fra tifosi a Torino - tutti italiani
    http://www.youtube.com/watch?v=pBArDvBce3w

    Fefo insegna alle proprie figlie la lingua e la cultura italiane e non ha mai scritto critiche verso il nostro paese. Tu in realtà critichi la Svezia perché ti senti minacciato dalla parità dei sessi. Ti spaventa un uomo vero che non vede la donna solo come angelo del focolare. Probabilmente per te i veri uomini sono quelli che danno gli sganassoni alle femmine e ti spaventa lo stato sociale svedese che permette alle donne di essere indipendenti e per questo lo critichi in maniera vile.

    RispondiElimina
  8. Roberta, in questo caso ho parlato dell'eccesso di immigrazione di "rifugiati" che non si integrano, delinquono e prosciugano le risorse del welfare svedese. Non hanno affatto intenzione di lavorare, hanno trovato il paese di Bengodi, ma prima o poi la situazione sarà insostenibile. Ci sarà da ridere riguardo l'ossessiva ricerca di parità tra i sessi quando gli islamici saranno maggioranza. Uomini e donne sono diversi; La diversità non implica ruoli di superiorità ed inferiorità, ma a voi fa comodo spostare su questo piano la discussione. E' per questo che rifiuto (da ateo) l'abominio dei matrimoni gay, la ridicola propaganda omosessualista e le adozioni. Purtroppo oggi anche la parte sana della Francia piange un eroe, anzi un martire che si è immolato nella cattedrale di Notre Dame. Onore a Dominique Venner.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo alla frutta... manca solo l'omaggio a Behring Breivik :(
      Guarda i filmati dell'Italia che ho linkato, non hanno nulla a che fare con l'eccesso di immigrazione. La Svezia spenda i soldi come vuole, ci penseranno gli svedesi a premiare o punire il loro governo. Noi pensiamo ai nostri problemi quì, che sono tanti, che quì il bengodi lo hanno trovato il trota e batman che di persone come Vendola e Scalfarotto non valgono nemmeno l'unghia. Quelli delle ronde e del via gli immigrati sono quelli che rubano più degli altri. Forse temono la concorrenza.

      Elimina
    2. Per favore, cosa c'entra il massone sionista Breivik col gesto eroico di Venner? Ma andatevene in Svezia, senza di voi l'Italia sarebbe migliore. Andate in Svezia, dove si inventano un pronome neutro per annullare il maschile ed il femminile, andate in Svezia dove le femministe vogliono obbligare gli uomini a sedersi sul wc, andate in Svezia dove fino agli anni '70 si praticava l'eugenetica, andate in Svezia dove l'Ikea impiegava a sua insaputa prigionieri della DDR, andate in Svezia dove la prostituzione è vietata ma si puniscono solo i clienti, andate in Svezia dove in certi quartieri di Malmo e Stoccolma vige la sharia, le auto della polizia sono prese a sassate e le donne bionde devono tingersi i capelli, andate in Svezia dove il consumo di alcool è elevatissimo perchè è difficile instaurare relazioni interpersonali, andate in Svezia dove il tempo fa schifo mangiano solo patate e ci sono 6 mesi di buio, andate in Svezia dove per mostrare la loro superiorità nei nostri confronti arrestano un padre italiano per un buffetto, andate in Svezia perchè qui ci siamo stufati di gente che crede che all'estero tutti rispettino le file e non gettino cartacce a terra, perchè il problema dell'Italia siete voi.

      Elimina
    3. E invece noi stiamo qui in Italia, a cambiare la cultura del femminicidio, del padre padrone, della donna oggetto, del sessismo e del bunga bunga, della mafia e della casta.

      Elimina
    4. Quella del femminicidio valla a raccontare ad altri. L'Italia è uno dei paesi più sicuri per una donna (immigrati stupratori a parte)
      http://violenza-donne.blogspot.it/2012/08/in-italia-non-esiste-unemergenza.html
      Ti sorprenderà il fatto che gli uomini uccisi dalle donne sono quasi quanti gli uomini uccisi dalle donne. Di femminicidi andate a parlare in Messico. In quanto al bunga-bunga li avrei voluti anch'io 5 milioni facili facili come se li è fatta la nipote di Mubarak. Stai tranquilla che in Italia rimaniamo pure noi a combattere voi comunisti. Ormai state per sparire, il berlusca volete farlo condannare dai vostri magistrati amici e volete fare leggi ad hoc per escludere il M5S. Volete lo ius soli perchè non avete i voti degli italiani, i quali sono più intelligenti di quanto pensiate.

      Elimina
    5. Mi dispiace disseppellire il cadavere di una polemica (inutile) vecchia ma alla disinformazione devo proprio replicare.
      Il troll maschilista e neofascista (che non merita un briciolo del prezioso tempo di Stefano) cerca solo un palcoscenico dal quale decantare le sue fallacie logiche, i suoi luoghi comuni, la sua disinformazione e, peggio, le bugie inventate dalle associazioni per i "diritti del maschio".
      Caro mio (si fa per dire), gli uomini uccisi da donne sono meno di un decimo delle donne uccise da un uomo. Se prendi come esempi i casi mondiali di uomini uccisi e li paragoni ai femminicidi solo in Italia, ovviamente vinci ma vinci in maniera disonesta (se solo quelli come te sapessero cos'è l'onestà).
      Gli uomini uccisi ogni anno da donne in Italia sono 10/20. Al contrario, le vittime di femminicidio vanno da 130 a 210 all'anno.
      Peccato che quando si va ad indagare un po' sulle associazioni di neomaschilisti si scopre che sono tutti reduci da processi per violenze o sotto processo per violenze sulle donne e convinti di avere subito ingiustizia perché picchiare le donne è un vostro diritto.
      E comunque, se volete ridurre le donne ad utero, non vi lamentate se poi vi si riduce ai vostri di genitali.
      Per fortuna chi pensate sia fascista come voi ( e cioè le procure) diffonde dati che vi smentiscono, ma basterebbe leggere la cronaca tutti i giorni.
      Davvero credete che le femministe riescano ad infinocchiare un intero pianeta eccetto voi neomaschilisti? Se i governi e l'ONU mettono in atto misure di prevenzione è perché il fenomeno esiste, è mondiale, è trasversale e tu ne sei la conferma. Ogni maschilista non fa che confermare l'esistenza delle discriminazioni di genere.
      Il resto del delirio pro-berlusconiano e razzista ti finisce di qualificare da solo e non rende necessaria replica alcuna.

      Ah, dimenticavo: gli italiani veri non esistono. Non esiste la razza italica. Se te lo devo dire io è evidente che hai saltato anche le scuole dell'obbligo e non conosci la storia italiana, alla faccia del tuo finto nazionalismo.

      Ciao Stefano, scusa l'intervento. Sto leggendo tutto il blog dall'inizio e adoro la tua famiglia. Un bacio da Licia.

      Elimina
  9. Oddio se gli italiani sono come te di intelligente vedo poco...non capisco però perchè leggi ancora questo blog, il web è pieno di invasati come te. Condividi con loro le tue idee, a noi la tua ignoranza fa solo tanta pena.

    RispondiElimina
  10. I troll vanno gnorati

    RispondiElimina
  11. Ops! Già, don't feed the troll. Poi, caro Fefo, bannare le belve è cosa buona e giusta.

    RispondiElimina
  12. ricordo la storia di un troll insistente che "appestava" un blog con continui messaggi ogni giorno. Alla fine l'amministratore web tracciò l'IP e si scoprì che il troll scriveva da un ufficio pubblico in orario di lavoro. No comment.

    RispondiElimina