sabato 20 novembre 2010

Tecniche d'imboccamento

Mi è capitato qualche volta di preparare da mangiare per Sofia qualcosa che poi non è risultato tanto gradito quanto la volta prima. Ci sono infatti alcuni piatti che a volte divora, e a volte ci si mette di più a farglieli mangiare. Ecco un po' di tecniche che ho sviluppato per cercare di farle mangiare tutto (che di solito consiste in un piatto principale ed uno di frutta) quando ad esempio si è in viaggio o in giro e non ci sono alternative:
- Tecnica "indoramento della pillola": riempire prima il cucchiaino con quello che questa volta piace meno e poi pucciarlo in quello che piace sempre sino a ricoprirlo. Funziona spesso, anche se Sofia sembra aver sviluppato una tecnica per dividere in bocca quello che piace da quello che non piace e sputare fuori solo quest'ultimo.
- Tecnica "prima il dovere poi il piacere": alternare un cucchiaino del mangiare meno gradito con uno di quello più apprezzato. Funziona quasi sempre anche se qualche volta bisogna ricorrere ad "un dovere due piaceri".
- Tecnica "trompe l'oeil" (ossia "imbroglia l'occhio"): farle vedere qualcosa che le piace, ma imboccarla con ciò che questa volta viene mangiato con meno gradimento. Funziona di solito per un paio di cucchiaiate, poi va alternato ad un'altra tecnica. Svantaggio improbabile: Che cresca pensando che le banane possono avere il sapore di lasagne.
- Tecnica "distrai ed imbocca": combinazione di tecniche di distrazione tipo "l'areoplanino" o "imbocca la bambola" per poi improvvisamente imboccare Sofia. Ha funzionato qualche volta, ma è anche la tecnica che ha generato le macchie più variegate sui miei maglioni...

Chissà quali altre tecniche funzionano?

2 commenti:

  1. vedo che ti destreggi molto bene con le tecniche d'inganno...
    ahahahahaahhaha

    RispondiElimina
  2. Bellissima la terza tecnica...
    A casa nostra l'unica tecnica che funziona per fargli mangiare qualcosa che non gradisce, è che andiamo a pranzo a casa d'altri: magicamente dagli amici butta giù anche il cavolfiore bollito!

    RispondiElimina