mercoledì 8 dicembre 2010

15 minuti di celebrità

Forse è solo un'illusione, autoconvincimento, ma mi sembra che i giorni passati a Milano abbiano ulteriormente rinforzato il rapporto con Sofia. Ci pensavo questa mattina mentre giocavamo. Gli sguardi, gli abbracci, la comunicazione tramite gesti e suoni che diventeranno parole, tutto sembra più intenso. Eppure siamo stati via solo 5-6 giorni. Certo, quasi il 2% della sua vita pensa l'ingegnere, ma sempre "solo" cinque giorni. O forse sono tanti? In effetti leggevo qualche giorno fa che ci sono studi che asseriscono che bastano 15 minuti al giorno dedicati dal genitore al bambino per farne persone con più sicurezza in se stessi, per creare un legame solido. 15 minuti senza distrazioni, senza televisione, in cui il bambino sente di avere tutta, ma proprio tutta, l'attenzione del genitore. È quando si smette di dire "brava, che bel disegno" ed invece ci si siede e si chiede alla bambina cos'abbia disegnato, e ad ogni risposta si fa un'altra domanda, con interesse genuino.

Non so se sia un risultato dei giorni a Milano con me ma senza la mamma, o se sarebbe successo lo stesso, ma oggi mentre facevo vedere a Sofia un libro con gli animali per la prima volta non ha cercato di prendermelo per mangiarne le pagine, ma invece mi ascoltava, incuriosita, forse divertita da questo papà che scandiva i nomi degli animali e ne imitava il verso. Mi guardavano incuriositi anche gli altri genitori, svedesi, che cercavano di insegnare ai proprio bimbi che, a differenza di quello che il papà italiano insegnava alla propria bimba, il cane non fa "bau" ma "voff" ed il maiale dice "nöff nöff". Che parlino svedese anche gli animali qui?

7 commenti:

  1. Si, e qui parlano solo italiano gli animali...
    Ma dico, un cane che fa "bau" non mi sembra tanto normale...

    RispondiElimina
  2. @Marika Perché un cavallo che fa gnägg è normale? ;-)
    Ma in Italia ti chiamano Màrika o Marìka?

    RispondiElimina
  3. Ho lo stesso problema con gli animali francesi...
    mai sentito un gallo che fa Cocorico'?
    :-(

    RispondiElimina
  4. io il problema ce l'ho col romanesco...
    io parlo italiano con mio figlio e mio marito si "lascia scappare" un bel romanesco e rovina tutto...
    poi recupero...
    che fatica però...

    RispondiElimina
  5. @mamma sfigatta come fa il cane in romanesco?

    RispondiElimina
  6. personalizziamo troppo gli animali attribuendogli atteggiamenti umani ma...per il linguaggio dovrebbe essere "animalesco" e non italiano, svedese o qualsiasi altra lingua...gli animali hanno la loro !!

    RispondiElimina
  7. Il cane in Germania fa "wau wau", l'anatra fa "nak nak", e il gatto grazie al cielo fa "mao"

    RispondiElimina