giovedì 16 dicembre 2010

Biscotti e decorazioni

Con il Natale che si avvicina è facile coinvolgere le bambine in attività prettamente natalizie come il fare i biscotti allo zenzero (a casa, con Eleonora) ed il creare decorazioni per la casa (all'asilo aperto, con Sofia). È interessante vedere come Eleonora sia ugualmente precisa quando gioca a creare immagini con le perline e quando taglia i biscotti. Anche Sofia dal canto suo si è data da fare. È stata lei a dirmi quali decorazioni mettere sul pane secco e dove. Lo ha fatto a suon di sorrisi e versi. Io indicavo alcune delle possibili decorazioni (caramelle, fettine di arancia essiccate, cannella, nocciole, muschio,...) e lei applaudiva o meno a seconda che la decorazione fosse di suo gusto. Inoltre mi ha indicato a suon di smanacciate (e smorfie di disappunto quando non capivo) dove sul pane secco voleva io mettessi la decorazione scelta.

Entrambe le sorelle hanno inoltre mostrato di avere una caratteristica in comune, quella di voler sbocconcellare ed assaggiare gli ingredienti durante il lavoro. Credo che i nonni paterni possano testimoniare da quale genitore hanno preso quella sequenza del DNA...

PS La ricetta dei biscotti allo zenzero la metto come commento a questo post DS

17 commenti:

  1. Ricetta dei biscotti allo zenzero (pepparkakor)

    Ingredienti per ca. 300 biscotti
    300 gr. di burro
    5 dl. zucchero semolato
    1 dl. sciroppo (in pratica è zucchero liquido, si trova spesso all'IKEA, si può sostituire con del miele)
    1 cucchiaio (15 ml.)di zenzero in polvere
    2 cucchiai di cannella in polvere
    1 cucchiaio di chiodi di garofano in polvere
    2 cucchiaini (5+5 ml.) di cardamomo in polvere
    1 cucchiaio di bicarbonato
    2 dl. di acqua
    15 dl. di farina bianca

    Lasciar sciogliere il burro a temperatura ambiente.
    Mescolare fino a fare un impasto uniforme burro, zucchero e sciroppo.
    Aggiugere le spezie ed il bicarbonato.
    Aggiungere poi l'acqua ed infine la farina.
    Impastare per bene.

    Lasciare per almeno 24 ore in frigo l'impasto avvolto in un foglio di pellicola.

    Fare delle palline d'impasto più piccole e stirarle con il mattarello sino a fare diventare l'impasto circa 2 mm. di spessore.

    Mettere su una teglia imburrata ed infornare a 200-225 gradi per 4-5 minuti.

    Lasciare riposare per qualche minuto.

    Buon appetito!

    PS Si sposano benissimo con il gorgonzola! DS

    RispondiElimina
  2. Lucia Capparrucci16 dicembre 2010 15:47

    Estasiata, "feliciosa" e "follettizzata" parto alla ricerca del nuovo ingrediente-sfida: il cardamomo! ;-)

    Grazie, grazie, grazie!
    Lu

    P.S. Troppo belle le tue bimbe intente in attività follettose. Siete la cosa più natalizia (nel senso vero del Natale) che veda da giorni. Fate proprio bene allo spirito.

    RispondiElimina
  3. Sai, anche a me piace fare i biscotti coi bimbi. E loro ne sono entusiasti: prima pensavo "oh ma quanto montessoriani sono sti bimbi"...poi ho scoperto che il loro intento era di mangiare la pasta frolla cruda. Comunque non vedo l'ora, penso di usare questa ricetta e fare biscotti da tagliare in forme natalizie, glassare e decorare.
    Come si dice cardamomo in Svezia?
    Giulia

    RispondiElimina
  4. Ciao! Il cardamomo (http://it.wikipedia.org/wiki/Cardamomo) in svedese si chiama kardemumma

    RispondiElimina
  5. Confermo quanto mi piacciano i tuoi affreschi di vita quotidiana. E le tue due bimbe sono assolutamente splendide!

    Per causa tua mi sono fissato con i Pepparkakor da qualche giorno a questa parte.. Attendo trepidande le ferie natalizie per invitare gli amici a casa e preparare biscotti!!
    Jag älskar Pepparkakor! (C'ho preso?)

    Con affetto,

    Lorenzo, TV

    RispondiElimina
  6. @Lorenzo perfetto, c'hai preso!
    consiglio glögg caldo con uvette e mandorle (in coppette separate così uno se vuole mette nel glögg) e pepparkakor al naturale e con un po' di zola! God Jul/Buon Natale

    PS volendo potresti fare un minibuffé con delle mini creme brulé allo zafferano con uvette cotte nel glögg, cioccolato alle arachidi e marshmallows, ... DS

    RispondiElimina
  7. Uh Uh Uh... Me felice! Assaggerò i biscottiiiiiiiiiiiiiii!!!
    Le tue 2 bimbe sono semplicemente fantastiche!
    Ma un maschietto è in previsione?
    Ehehehehehehe

    RispondiElimina
  8. Pure io oggi ho fatto coi miei bimbi un qualcosa che assomiglia a dei biscotti :D

    Unachicca

    RispondiElimina
  9. che bontà! E che quadretto delizioso. Io sono assolutamente negata per i dolci ma proverò a imparare, visto che mio marito (guarda un po' la "sfiga") ne va pazzo! ;)

    RispondiElimina
  10. Grazie Fefo! La cucina non è mai stata il mio forte.. ma oramai 'sta fissa per i dolci svedesi si è impossessata di me :-) Ottimi consigli.. vedrò di metterli in pratica al meglio.. Un solo dubbio... perché alcuni vogliono farmi mettere a tutti i costi un uovo nei pepparkakor?? Ho sentito pareri discordanti ma tu resti la mia fonte più autorevole! Parla, Oracolo del Nord! Grazie ancora, Lorenzo TV

    RispondiElimina
  11. @Lorenzo Nei biscotti secchi l'uovo non ci va. C'è invece nel dolce morbido allo zenzero (mjuk pepparkaka), una versione soffice tipo plumcake.

    E se proprio vuoi offrire il caffè alla svedese qui si dice che ci vogliono "sju sorters kakor", ossia sette tipi diversi di dolcetti.

    RispondiElimina
  12. Ti seguo dopo che il tuo blog è stato citato in una puntata di Invasioni Barbariche! non ho ancora figli ma mi affascina leggerti!!! e poi la tua ricetta dei biscotti allo zenzero!!! ieri sera ho preparato l'impasto e stasera si infornano!!! a dire il vero, per provare la pasta, ne ho già infornati una decina, e sono veramente deliziosi! grazie!!!
    Certo che le misure in dl mi facevano un po' paura, ma ho visto che il risultato per ora c'è! ti aggiornerò! e complimenti per la tua scelta e le bellissime bambine!

    RispondiElimina
  13. @ElenaSole È che ogni famiglia svedese ha il set di misurini standard in dl :-)
    Fammi sapere come sono venuti! Augurissimi.

    RispondiElimina
  14. Stefano! sono venuti buonissimi e bellissimi! sono riuscita a trovare pure il cardamomo (in semini che ho schiacciato per far fuoruscire meglio il loro profumo). Ne sono venuti fuori una montagna, così un po' li ho tenuti per per qualche pensierino da dare a parenti e amici, e gli altri per il cenone della vigilia! grazie! Auguri a te!

    RispondiElimina
  15. ciao scusa ma quindi per avere le porzioni giuste prendo il bicchierone da mixer che ha i decilitri segnati e mi regolo con quello? grazie mille

    RispondiElimina
  16. @Anonimo Qui si trovano i set di misurini - magari ci sono anche in Italia in qualche negozio di articoli da cucina

    RispondiElimina